Fenomeno Youngtimer, è solo nostalgia o c’è dell’altro?

Fenomeno Youngtimer, è solo nostalgia o c’è dell’altro?

9 Settembre 2021 0 di La Redazione

Nostalgia portami via ma non farmi stare male

La nostalgia è un emozione legata alla malinconia, ai piacevoli ricordi, vissuta ricordando il passato con la voglia di rivivere un momento della nostra vita spesso considerato migliore ma purtroppo irripetibile. Credo che in parte sia anche questo che spinge i collezionisti ad acquistare oggetti di altri tempi, un aiuto, per ritrovare e ritoccare con mano un epoca che fu.

E’ sempre esistito che un appassionato di moto andasse a ricercare un vecchio modello per rivivere la sua giovinezza o per riuscire finalmente a possedere l’oggetto del desiderio che in passato era irraggiungibile, per diversi motivi , che siano essi economici piuttosto che anagrafici.

Il fenomeno delle moto Youngtimer oggi è sempre più diffuso e se ne parla sempre più spesso. Ma che vuol dire Youngtimer ? ed a quale epoca corrispondono questi tipi di moto?. Youngtimer è un termine anglosassone coniato nel nord Europa. È nato in campo automobilistico per la crescente richiesta di auto di particolare interesse tra gli amatori ma non ancora “oldtimer” ovvero non ancora storiche e quindi catalogate come d’epoca. Così inevitabilmente, dalle auto il termine è stato trasferito anche alle moto. Grossomodo ad oggi si definiscono Youngtimer tutte le moto dal 1990 a circa metà degli anni 2000.

Suzuki GSX-R 750 1990
Ducati 999 (2003)

Ma Perché oggi se ne parla tanto? Quali sono sostanzialmente i motivi per cui queste moto vengono ricercate? Bhe.. innanzi tutto perché sono ancora molto belle, in alcuni casi ancora attualissime , basti pensare alla prima MV Augusta F4 oppure alla Honda VTR Sp-01 o alla Yamaha R1 del 1998 e ciclisticamente e dinamicamente ancora validissime. I passi avanti fatti negli anni 80 in campo motociclistico hanno trasformato le moto portandole nell’era moderna e si può tranquillamente affermare che una qualsiasi moto degli anni 90 è più vicina alle moto di oggi di quanto non lo fosse ad esempio una moto degli anni 70 rispetto ad una degli anni 90. In altre parole negli anni novanta una moto vecchia di venti anni era di fatto superata sotto ogni punto di vista sia stilistico che tecnico mentre oggi una moto di venti anni è praticamente una moto moderna, (controlli elettronici a parte). Se si pensa alle misure degli pneumatici,ad esempio, una Young timer può montare qualsiasi pneumatico attuale. Va da sé che una Youngtimer possa essere scelta anche da chiunque si voglia avvicinare alle moto con pochi soldi. In alcuni casi anche solo mille euro possono bastare per comprare un mezzo ancora efficiente e valido che possa permettere dal viaggio, alle scampagnate, alle sparate del sabato su una sportiva.

yamaha TDM 850 (2000)

Il settore ha però più di una sfaccettatura e si rivolge ad un utenza vasta. Oltre a quelli che vogliono spendere poco, ci sono i nostalgici di modelli del passato, anche economici. Oppure ci sono gli appassionati Collezionisti di moto iconiche che hanno già raggiunto un valore molto elevato ma non ancora “l’età” per l’iscrizione e gli sgravi fiscali che ha una moto d’epoca.o magari qualche investitore restauratore di vecchie glorie da riportare alle origini per poi essere tenute o rivendute, come sta accadendo con le 125 due tempi.

Cagiva mito 7 Eddie Lawson replica (1993)

Qualsiasi sia il motivo, le Youngtimer stanno essenzialmente attirando l’attenzione di molti appassionati e di conseguenza il loro valore sta crescendo a poco a poco. Queste moto di venti , trenta anni fa hanno lasciato dei ricordi indelebili in chi ha vissuto quell’epoca, come me che da adolescente le sognavo e che oggi mi ritrovo spesso a ricercare nella speranza un giorno di riuscire a mettermi in garage uno dei tanti pezzi di storia del motociclismo che mi faccia viaggiare nel tempo ricordandomi anche un pezzo della mia vita. Nostalgia?? Si tanta, ma non solo di un pezzo della mia vita, ma anche di quelle moto molto personali, dalle linee ancora non troppo standardizzate come accade oggi. Quelle che definiamo Youngtimer infatti appartengono ad un mondo in cui le moto sembravano fatte più con passione che per catturare possibili acquirenti, cercando di limitare al più possibile i costi come si nota spesso oggi. Più originali e apparentemente più artigianali, meno industriali e studiate a tavolino per essere vendute sicuramente.